lunedì 27 giugno 2011

Cavallo dopato, in vendita anche a Parma?

Non si è ancora spenta l'eco del batterio-killer negli hamburger, che già registriamo la notizia della macellazione di carne di cavallo dopata. Infatti, il Corpo Forestale dello Stato, ha sequestrato presso un grosso macello di Reggio Emilia, che serve tutto il Nord Italia, 655 passaporti equini falsi. Tali documenti, grazie alla compiacenza di alcuni veterinari, ora denunciati, servivano a coprire la macellazione dei cavalli da corsa, provenienti dai circuiti ufficiali italiani, dal momento che questi animali, non possono venire destinati all'alimentazione umana, a causa dei particolari trattamenti sanitari cui sono sottoposti. Le indagini comunque proseguono, al fine di conoscere le reali dimensioni del fenomeno, sperando in questo caso che le polpette, diversamente dagli hamburger, non siano mai state commercializzate.

Nessun commento:

Posta un commento